Ha battuto la concorrenza dei 66.650 modelli attualmente disponibili in Europa e ha ottenuto il ‘premio’ di auto più efficiente sul mercato continentale: è il riconoscimento attribuito alla Ioniq, la prima elettrica di Hyundai. Ad assegnarlo, è stato Sust-It, portale indipendente di efficienza energetica, che ha riconosciuto alla Ioniq – grazie anche al suo Cx di 0,24 – una efficienza energetica di soli 47,38 g/km e i migliori costi di gestione: la spesa media di percorrenza è di 2 centesimi di euro al Km per un totale di 385,49 euro in un anno, ipotizzando una percorrenza annua vicina a 20 mila km.

Questo riconoscimento segue l’esame dell’Adac secondo cui tra i 105 veicoli testati IONIQ Electric – che ha già superato i 28 mila esemplari in Europa – è risultata l’auto più ecologica, con efficienza energetica media di 14,7 kWh per 100 km.

Per i veicoli elettrici come Ioniq, Sust-It ha preso in considerazione le emissioni di anidride carbonica prodotte per generare l’energia elettrica utilizzata durante un ciclo completo di ricarica.